top
logo
Sabato 21 aprile 2018
s. Anselmo

In primo piano

Pellegrinaggio parrocchiale

24 aprile - 1 maggio 2018

Gita-pellegrinaggio in Romania

Monasteri e Castelli:

cuore e leggende di un Paese

alt

Scarica il programma

Galleria fotografica

Articoli simili


"Mi piace" PDF Stampa E-mail
Notizie - Per tutti
Scritto da Don Luigi   
Mercoledì 11 Aprile 2018 09:45

alt“Mi piace” sulla pagina dei santi,

ma chi fa come loro?

Padre Pio da Pietrelcina sgridava, chiamandoli “pagani”,  i suoi devoti che lo cercavano solo per ottenere qualche miracolo e disattendevano la sua incessante raccomandazione a pregare e convertirsi.

Papa Francesco nella sua recente visita a San Giovanni Rotondo con toni certo meno burberi del frate cappuccino ha espresso, però, con queste parole la medesima preoccupazione ai presenti: “Tutti sono ammirati di padre Pio; ma pochi fanno lo stesso. Tanti parlano bene ma quanto lo imitano?". E per essere sicuro di farsi capire anche dai più giovani, che sono abituati a cliccare in internet il loro giudizio di apprezzamento per un messaggio, una foto, un video con un “mi piace”, il papa ha aggiunto: “Molti sono disposti a mettere un «mi piace» sulla pagina dei grandi santi, ma chi fa come loro? Perché la vita cristiana non è un «mi piace» ma un «mi dono» ”.

All’inizio di questo anno pastorale abbiamo lanciato l’invito ad “adottare un santo”. Diversi gruppi parrocchiali, i ragazzi del catechismo, l’intera comunità con il cammino quaresimale, scandito dalla proposta di conoscere più da vicino le figure di santità legate alla storia della nostra basilica e del nostro borgo, si sono certamente lasciati provocare dalla testimonianza eroica di questi nostri amici e fratelli maggiori nella fede. Ora è il tempo di passare dalla semplice ammirazione alla fruttuosa imitazione.

Certo, la vita di ogni santo è originale e impossibile da riprendere nei suoi tratti singolari, ma come suggeriva papa Francesco il loro comun denominatore, che costituisce ciò che è raccomandabile e imitabile da parte di tutti, è il “mi dono”. Essi si sono lasciati afferrare da Cristo e sono rimasti affascinati dal suo consumarsi per amore. In questa consegna totale del Signore Gesù per la vita e la salvezza dei fratelli, hanno riconosciuto la rivelazione del  vero volto di Dio e la via per la piena realizzazione di se stessi.

Nei prossimi giorni celebreremo il Triduo pasquale, mistero di immersione sacramentale e dunque efficace nella morte e risurrezione del Signore Gesù. Non si tratta di semplici e sterili celebrazioni commemorative, ma dell’appello della Grazia e a rigenerarci nella Pasqua del Signore. A quale “mi piace” devo morire, perché forse incompatibile con la logica e i gusti suggeriti dal Vangelo? A quale “mi dono” sento di essere spronato da Dio per passare dalla mediocrità alla vita secondo lo Spirito?

Auguri per una santa Pasqua di Risurrezione!

Don Luigi

 

E' utile sapere ...

Orari SS. Messe

Feriale: ore 18.00

(17.30 S. Rosario

18.30 Vespri)

Festive: sabato ore 18.00  (ore 17.00 a S. Salvatore)

domenica ore 09.00 11.00 18.00 (ore 10.00 a S. Salvatore)

  (17.00 canto dei Vespri presso la cappella delle Suore Giuseppine)

Martedì e Venerdì ore 08.45 celebrazione dell'Ufficio delle Letture e delle Lodi Mattutine

Sacramento della Riconciliazione

Tutti i giorni prima e dopo la celebrazione della S. Messa. Il sabato dalle 17.00 alle 18.00

Celebrazione del S. Battesimo

- domenica 27 maggio

- domenica 23 settembre

Catechesi per i ragazzi

Venerdì alle 15.30

- II media

Venerdì alle ore 16.00

- I media (I gruppo)

Venerdì alle ore 16.30

- I media (II gruppo)

Domenica alle ore 9.45

a S. Giorgio

per II-III-IV-V elementare

Catechesi per III media

sabato ore 19.00  (appuntamento quindicinale)

Catechesi per giovani

venerdì ore 18.45  (appuntamento quindicinale)

Catechesi per adulti

giovedì ore 18.30

Gruppi famiglia

Appuntamento mensile domenicale per uno scambio di esperienze in un cammino comunitario.

Laboratorio parrocchiale

Cucito e ricamo anche su ordinazione: in oratorio ogni mercoledì dalle 15 alle 18

Visita degli ammalati

L'Arciprete è disponibile ad incontrare almeno mensilmente gli infermi e gli anziani della comunità.

Segnalare il proprio nominativo.

 


bottom
top

Ultime notizie

I più letti


bottom

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Theme, what is dns dhcp. Valid XHTML and CSS.