top
logo
Mercoledì 21 novembre 2018
Presentazione Beata Vergine Maria

In primo piano

Galleria fotografica

Articoli simili


Per tutti
Notizie per tutti

Nel segno di Maria PDF Stampa E-mail
Notizie - Per tutti
Scritto da Don Luigi   
Mercoledì 31 Ottobre 2018 13:47

altDomenica 7 ottobre abbiamo avuto la gioia di accogliere il nostro vescovo Oscar per la celebrazione dell’eucaristia delle ore 11.00, con la quale alla presenza dei ragazzi che partecipano alla catechesi parrocchiale e dei vari gruppi della nostra Comunità, nella cornice calda e luminosa del presbiterio della basilica rinnovata, ha preso avvio un nuovo anno pastorale.

Anche l’immagine di Nostra Signora pareva sorridere a quel “concorso di popolo” - si diceva un tempo - che si prepara in questi mesi a celebrare nel prossimo anno il primo centenario della sua incoronazione. Si andrà a riempire il calendario di appuntamenti ed eventi religiosi, culturali, sociali. Ma tutto questo resterà un inutile sfoggio del vestito della festa, se non ci aiuterà a prendere sempre maggiore consapevolezza del privilegio, a noi concesso, di ospitare nel Borgo Vico un santuario, una “casa di Maria”. Citando il papa Paolo VI, il vescovo Oscar concludeva la sua omelia ricordando come “non si può essere cristiani senza essere mariani”.

Cosa significa tutto questo? Maria non attira a sé i nostri sguardi, ma li indirizza al Cuore di suo Figlio. Dal costato trafitto del nostro Redentore sgorga, infatti, la sorgente di ogni gioia, pace, misericordia, riconciliazione. Lei ha avuto il privilegio di formare il cuore umano di Gesù e da maestra si è fatta, poi, prontamente sua discepola. Ed è stata questa la sua vera grandezza, la corona unica di gloria che brilla sul suo capo: nessuna creatura è beata come lei, perché nessuno come lei ha creduto con prontezza e generosità alla parola del Signore (cfr. Lc 1,45).

Leggi tutto...
 
Restauro conservativo degli interni della Basilica PDF Stampa E-mail
Notizie - Per tutti
Scritto da autore   
Mercoledì 31 Ottobre 2018 00:00

alt

Si è concluso il primo lotto dei lavori di restauro della basilica e il presbiterio con la marmorea edicola della Vergine Maria è apparso in un armonico arcobaleno di colori e di linee davvero sorprendente. La pulizia della vecchia tinteggiatura grigia del 1931 e degli anni ’70 ha permesso di recuperare le antiche cromie e la statua di Nostra Signora ora si staglia in questa sinfonia di luce nel suo nitido chiarore.

Certamente il fregio dipinto dai Recchi nel 1600, che costituisce la cintura di finto marmo rosaceo sopra i capitelli delle colonne, è stato una delle riscoperte più singolari e stupende di questa prima parte di interventi. Ed è a quelle tinte originarie che si sono ispirati nei secoli successivi quanti hanno contribuito a impreziosire la nostra chiesa parrocchiale, conferendole anche uno squisito tratto femminile da quando diventò alla fine dell’ottocento santuario mariano. Le colonne si sono così rivestite di colori luminosi, sono ricomparsi i triangoli con foderine gialle sopra gli archi e negli sfondati del presbiterio intorno alle finestre finte cornici modanate. La trave lignea con il Crocifisso e gli angeli ha ritrovato il suo primitivo splendore: gli ori sono quelli originari, mentre si è integrato dove necessario quel pigmento blu molto prezioso che rende lo sfondo una specie di velluto.

Leggi tutto...
 
Catechesi ragazzi PDF Stampa E-mail
Notizie - Per tutti
Scritto da Don Luigi   
Giovedì 20 Settembre 2018 00:00

altRiprende in queste settimane il cammino catechistico per i nostri ragazzi. "Esporsi" alla parola del Signore è una necessità e non un lusso! Per i più piccoli è previsto un itinerario particolare, segno della sollecitudine materna della Chiesa, ma per tutti - a partire dalle loro famiglie - è da tenere sempre aperto il cantiere del discepolato, cioé della gioia e del desiderio di stare con il Signore Gesù e vivere della sua vita. Il primo tratto distintivo del discepolo è l'ascolto! La fede nasce dall'ascolto della voce del Maestro. Ciascuno deve mettere in calendario anche il proprio momento di formazione settimanale scegliendo ciò che per lui è più adatto tra le attività promosse dalla comunità parrocchiale o dalla nostra Diocesi...

L'entusiasmo e la freschezza dei nostri fanciulli ci incoraggi sulla strada della ricerca della Verità!

In allegato  la scheda di iscrizione alla catechesi parrocchiale dei ragazzi con GIORNI e ORARI:

Modulo_iscrizione2018

 
13 novembre 2015: Perché? PDF Stampa E-mail
Notizie - Per tutti
Scritto da Don Luigi   
Mercoledì 16 Dicembre 2015 10:20

altEra un tranquillo venerdì sera come tanti, a Parigi. Molti giovani avevano deciso di andare a cena fuori, di trascorrere una piacevole serata autunnale con i loro amici. Ma non sapevano, mentre salutavano i loro genitori e si infilavano i cappotti, che quella sarebbe stata la loro ultima uscita. Sono morti in 129, uccisi in diversi attentati simultanei rivendicati dall’Isis, giovani la cui unica colpa è stata quella di trovarsi nei luoghi pubblici presi di mira. Da quel giorno, un’ombra di muto terrore è calata su tutto l’Occidente, per una settimana tutti i mass-media hanno parlato dell’accaduto. E ora il tema Isis rimane come sottofondo “nero” dietro ad altri fatti di cronaca.

Noi ragazzi dell’oratorio ci siamo trovati per il nostro incontro la settimana successiva all’attentato, ed è stato inevitabile che ne parlassimo.

Leggi tutto...
 
La Quaresima del "libro" PDF Stampa E-mail
Notizie - Per tutti
Scritto da Don Luigi   
Domenica 29 Marzo 2015 13:57

altConfesso la mia ignoranza… Solo recentemente ho scoperto che il nome del sanguinoso e fanatico gruppo islamista“Boko Haram”, che imperversa nelle regioni nigeriane dell’Africa, significa “l’educazione occidentale è sacrilega”. “Boko”, infatti, sta per “book”, cioè libro in lingua inglese. La diffusione del libro, della cultura, dell’istruzione è considerata da queste frange impazzite dell’islam un peccato, un vero pericolo per la società tribale africana. Soprattutto le donne devono essere tenute ben lontane dai banchi di scuola, forse perché si intravvede che saranno proprio loro a condurre i popoli musulmani verso l’acquisizione di quella vera libertà e dell’autentico rispetto per le altre religioni e tradizioni, che tutti ci auguriamo?

Sta di fatto che l’iniziativa di carità, che ci ha accompagnato in questa Quaresima, riguardava proprio la raccolta dei frutti delle nostre rinunce per sostenere le popolazioni del Camerun colpite dal flagello di queste scorribande armate che uccidono, distruggono villaggi, seminano morte. Sono dovuti fuggire anche i nostri missionari… La distruzione dei raccolti sta condannando la popolazione inerme a una terribile carestia. “30 € per un sacco di miglio” è l’iniziativa, che ha trovato in prima linea i nostri ragazzi per una autentica gara di generosità. Varrà la pena pensare anche a una nuova campagna di solidarietà: “30 € per due libri?”.

Ma questa quaresima ci ha trovato coinvolti anche nell’attenzione a un altro “libro”. In fondo alla Basilica un album continua a raccogliere intenzioni di preghiera, che liberamente siamo invitati a condividere con l’intera Comunità. È un modo semplice, ma efficace, per sentirci responsabili delle gioie e delle fatiche dei nostri fratelli. Scorrendo le pagine di questo libro si nota facilmente come i motivi di preghiera spaziano dalle necessità del mondo intero, segnato dai drammi delle guerre, della violenza contro i cristiani, dalla miseria, ai problemi più personali e quotidiani (salute fisica, crisi economica…). Intensa è anche la richiesta del dono della fede, della conversione per amici e familiari, che si sono allontanati dalla via maestra, del perdono per le proprie mancanze. C’è chi riconosce di non riuscire ad apprezzare appieno ciò che quotidianamente il Signore dona, chi domanda di saper testimoniare la fede al mondo, chi desidera condividere la sete di giustizia di cui soffrono i popoli.

Rendiamo grazie al Signore per il cammino che stiamo vivendo come Comunità, mettendoci in ascolto delle diverse situazioni di sofferenza e di angoscia presenti attorno a noi e nel mondo intero. La Santa Pasqua “sconfigge il male, restituisce l’innocenza ai peccatori, la gioia agli afflitti, dissipa l’odio, piega la durezza dei potenti, promuove la concordia e la pace” (dal “Preconio pasquale”). Questa è la nostra certezza, questa è la nostra forza! Auguri!

Don Luigi  

 
« InizioPrec.12345Succ.Fine »

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

E' utile sapere ...

Orari SS. Messe

Feriale: ore 18.00

(17.30 S. Rosario

18.30 Vespri)

Festive: sabato ore 18.00  (ore 17.00 a S. Salvatore)

domenica ore 09.00 11.00 18.00 (ore 10.00 a S. Salvatore)

  (17.00 canto dei Vespri presso la cappella delle Suore Giuseppine)

Martedì e Venerdì ore 08.45 celebrazione dell'Ufficio delle Letture e delle Lodi Mattutine

Sacramento della Riconciliazione

Tutti i giorni prima e dopo la celebrazione della S. Messa. Il sabato dalle 17.00 alle 18.00

Celebrazione del S. Battesimo

- domenica 28 ottobre

- domenica 13 gennaio 2019

- domenica 24 febbraio

- sabato 20 aprile

- domenica 2 giugno

Catechesi per i ragazzi

Venerdì alle ore 16.30

- II media 

Domenica alle ore 9.45

a S. Giorgio

per II-III-IV elem. e I media

a S. Salvatore

per V elementare

Catechesi per III media

sabato ore 19.00  (appuntamento quindicinale)

Catechesi per giovani

venerdì ore 18.45  (appuntamento quindicinale)

Catechesi per adulti

giovedì ore 18.30

Gruppi famiglia

Appuntamento mensile domenicale per uno scambio di esperienze in un cammino comunitario.

Laboratorio parrocchiale

Cucito e ricamo anche su ordinazione: in oratorio ogni mercoledì dalle 15 alle 18

Visita degli ammalati

L'Arciprete è disponibile ad incontrare almeno mensilmente gli infermi e gli anziani della comunità.

Segnalare il proprio nominativo.

 


bottom
top

Ultime notizie

I più letti


bottom

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Theme, what is dns dhcp. Valid XHTML and CSS.