La Facciata Stampa
Storia e arte - Storia e arte
Scritto da Massimiliano   
Sabato 21 Marzo 2009 10:47
La facciata della Basilica di San GiorgioAnticamente la chiesa era preceduta da un portico con annessa l’area cimiteriale, mentre l’interno era accessibile anche da due porte aperte sui lati. I lavori per la facciata, già iniziati nel 1643 sotto la direzione di Giovanni Battista Recchi, furono ultimati solo tra il 1699 e il 1709, su progetto dell’architetto Agostino Silva di Morbio (Svizzera, Canton Ticino) e grazie al legato testamentario del marchese Giacomo Gallio, il cui stemma di famiglia è inserito nel timpano superiore. Per la costruzione si fece uso di diverse qualità di serizzo, varietà del granito. Le statue scolpite da Giovanni Domenico, raffigurano San Tommaso Becket, San Donato, San Giorgio e Sant’Eutichio. Il titolo di Basilica Romana Minore fu concesso da papa Pio XII l’11 febbraio 1941.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
precedente | indice | successivo